Bentornato nel Blog di Errewood!

Oggi torniamo a parlare di legno e di tipologie di legno.

Se ti sei perso gli scorsi articoli su questo argomento, ti lasciamo un piccolo indice nel quale poter trovare utili informazioni su questo incredibile materiale che, nella nostra azienda, adoperiamo per la quasi totalità dei nostri lavori.

Clicca sui Titoli per leggere gli Articoli!

Oggi parliamo nello specifico dei legni artificiali, di cosa sono e di quali sono quelli più adoperati.

Cosa Sono i Legni Artificiali?

I legni artificiali sono dei materiali ottenuti grazie agli scarti della lavorazione del legno “tradizionale”. Già nel corso dello scorso secolo e del 900′, hanno avuto un largo impiego nelle opere di falegnameria e ad oggi si stima che, quasi l’80% dei prodotti esistenti, sia costruito assemblando legni artificiali con quelli “naturali”.

Praticamente i legni artificiali compongono gran parte degli oggetti di falegnameria che conosci, ma per farti capire meglio, te ne elencheremo alcuni.

I Legni Artificiali più Conosciuti

Ecco alcune tipologie più note di questo tipo di materiale:

  • Compensato o Multistrato: il Compensato o Multistrato è denominato in questo modo proprio perché per realizzarlo vengono utilizzati sottili strati di legno sovrapposti. Queste fibre sono poste a 90 gradi l’una rispetto l’altra. È ben riconoscibile a livello cromatico perché l’utilizzo di diversi tipi di legno, gli dona una colorazione diversa per ogni strato.
  • Compensato Marino: questa tipologia di multistrato è rafforzata con l’utilizzo di resine sintetiche che aiutano il materiale a resistere a condizioni più importanti di umidità. Il costo di questo materiale è molto elevato perché, grazie alle sue caratteristiche, resiste all’acqua, al sole, alla neve e alle corrosioni.
  • Truciolato: questa tipologia di legno artificiale nasce grazie alla composizione dei trucioli del legno, mischiati a colle e resine ad alta resistenza. Non è tra i materiali più resistenti ed è molto richiesto sul mercato per via del basso costo.
  • Lamellare: il lamellare è tra i legni artificiali più apprezzati e più utilizzati. È un legno multicolore, costituito da listelli di legno (talvolta anche pregiati). Viene molto utilizzato nell’arredamento (tavoli, mensole, etc) ed è molto gradevole dal punto di vista estetico.
  • Listellare: molto utilizzato nella costruzione delle porte grazie alle sue caratteristiche di robustezza. Questo particolare tipo di legno è costituito da un’anima centrale (costituita da listelli che sono incollati tra loro) e due pannelli esterni in compensato.